• Foto Slideshow 5
  • Foto Slideshow 6

La nostra Storia

Fotostoriche1

LA NASCITA

L'associazione sportiva Montelupo nasce nel 1968 grazie alla volontà di Sergio Bitossi (Capino) e alla professoressa di educazione fisica Giovannini che, appoggiandosi alla preesistente società di calcio "Progresso", crearono il CAS PROGRESSO (sezione pallavolo e pallacanestro sia maschile che femminile).

Cerreteseprogresso19782

I PRIMI ANNI

Nel corso dei primi anni si giocava all´aperto e l´attività era fondamentalmente amatoriale. Dal 1974, quando fu costruita la palestra delle scuole medie (palestrina), la società ebbe una svolta: si ampliò con la sezione atletica e si cominciò a disputare campionati di categoria provinciale.

Fotostorica3 1

ANNO 1974

Nel 1974 nasce anche un´altra società di calcio e di pallavolo grazie alla volontà di un gruppo di ragazzi e del sacerdote dell´Ambrogiana, che dettero vita alla società omonima.

Foto70

GLI ANNI 70-80

Per diversi anni le due società hanno partecipato a diversi campionati provinciali e regionali. In quel ventennio si sono susseguiti vari allenatori sia a livello femminile che maschile, fino ad arrivare al 1988, quando ci fu la decisione importante di fondere le due realtà creando l' ASP MONTELUPO.

Palazzetto1

IL PALAZZETTO 

Nel 1990 nasce la sezione ginnastica artistica, ma il vero boom si ha nel 1993 con l´apertura del nuovo palazzetto dello sport. Il presidente Bitossi si sbizzarrì creando poi la sezione karate, il tiro con l´arco, il badminton e altro.
"Non tutto ma di tutto".

Promozioneallac

GLI ANNI 90-2000

La pallavolo cresce sia nel giovanile sia con la prima squadra; il maschile conquista la serie C nel 1996 mentre il femminile nel 2001. Negli anni seguenti il maschile, ormai autodidatta, cessa l´attività agonistica per poi riprendere qualche anno più tardi, mentre il femminile si consolida arrivando più volte ai Play Off della serie C.

Seriec

LA STORICA PROMOZIONE IN SERIE B2

Il campionato 2008/09 entra di prepotenza nella storia della nostra associazione.
La nostra squadra conquista la promozione al campionato nazionale di serie B2: una stagione bellissima con 74 punti, frutto di 25 vittorie e di una sola sconfitta.
Il gruppo è formato da Elena Masoni, Rosita Ridolfi, Martina Spinelli, Valentina Chellini, Alessia Bramante, Stefania Falcioni, Elisa Fabbroni, Laura Landi, Roberta Fagni, Lara Schiavetti; allenatore Lamberto Polenzani.
Nella stessa stagione le più giovani sono promosse tramite i Play Off alla prima divisione.

TEMPI MODERNI

TEMPI MODERNI

Nel 2011 è partito un ambizioso progetto di valorizzazione del giovanile e, per poterlo attuare a pieno, la società decide di staccare da se la prima squadra, che prenderà un altro nome e sarà seguita da uno staff dirigenziale diverso . Il campionato 2011/12 parte con nuovi obbiettivi, un nuovo staff tecnico di livello ed un direttore tecnico di indubbio valore. Con l’impegno di tutta la società nessuno escluso, i risultati non tardano ad arrivare e già da subito la nostra U14 arriva seconda nel campionato ad un soffio dal successo e finalista nella coppa. Traguardo migliorato nel campionato 2012/13 dove sempre la nostra U14 arriva seconda al campionato provinciale, seconda al campionato regionale e conquista la coppa Prato-Firenze. La nostra seconda divisione conquista il passaggio di categoria con un’annata da incorniciare. Le altre squadre arrivano comunque tutte ai Play-Off , con un’ottima fase finale dell’U12. Il buon lavoro svolto non è visto soltanto a Montelupo e così alla nostra società arriva il meritato titolo di Scuola Federale di Pallavolo e il Certificato di Qualità sull’attività giovanile.

TEMPI MODERNI

TEMPI MODERNI

Il successo è in crescendo nella stagione 2013/14, il gruppo U16 vince il campionato provinciale e si laurea vice-campione regionale. La qualità del lavoro svolto e il raggiungimento di obbiettivi importanti , non deve però togliere l’attenzione all’attività di tutte le atlete e per questo motivo continua la partecipazione della società ai campionati UISP, dove tutte le atlete hanno la possibilità di esprimere il proprio gioco senza lo stress della prestazione a tutti i costi, ma con lo spirito del divertimento e dello stare insieme giocando. La stagione 2014/2015, conferma la politica dei piccoli passi nel nome della qualità giovanile, perché se difficile è raggiungere un traguardo, lo è ancor più confermarlo ed andare avanti. Con il gruppo “delle meraviglie”, è stato possibile confermare il titolo provinciale U16 e conquistare anche il titolo provinciale U18. La categoria U16, ha proseguito il suo cammino vittorioso, portando a casa, per la prima volta nella storia della società, anche il titolo regionale, che conferisce il diritto di partecipare alla fase nazionale della competizione. Le finali nazionali U16F si sono svolte dal 3 al 7 giugno, a Mondovì (CN) e ci siamo classificati al 9° posto. Nello stesso anno la società ha deciso di intensificare ancora di più gli sforzi per la crescita delle giovani atlete,aggiungendo la possibilità di competere anche in un campionato di Serie C, ma con il solo giovanile.

TEMPI MODERNI

TEMPI MODERNI

I risultati a livello di pura classifica sono stati a dir poco disastrosi, con la retrocessione in serie D, ma l’intento della società non era quello di mantenere il titolo o di rilanciarlo, ma di far partecipare le ragazze ad un campionato di pallavolo “da grandi” dove le giocatrici in campo hanno esperienza vera e dove i valori si confrontano apertamente. La capacità di reazione alle difficoltà è stata straordinaria, il processo di maturazione del gruppo convincente, come hanno dimostrato i risultati finali. Anche in questa stagione, tutte le nostre giovanili sono approdate ai Play-Off di categoria e la nostra Seconda Divisione è stata ai vertici della classifica per tutto il campionato. La stagione 2015/2016 si è riaperta con la stessa volontà di migliorarsi e così è stato aggiunto una nuova allenatrice di alto livello per le più piccole. Cresce anche la voglia di incontro e confronto con realtà diverse a quelle del comprensorio e la partecipazione a tornei nazionali o regionali, diventa per noi necessità. I risultati di quest’annata ricalcano grossomodo quelli dell’annata precedente, con lo spostamento dell’eccellenza sull’U18F dove il gruppo delle meraviglie continua a vincere e convincere, consolidando il titolo di Campioni Provinciali. La Serie D, partita con qualche inciampo, si stà stabilizzando a metà classifica, niente male per un gruppo partito per salvarsi. Nota da non sottovalutare, l’assegnazione per il secondo biennio consecutivo, del certificato di qualità per le attività giovanili.